venerdì 6 novembre 2009

Berlino 1990


Berlino, agosto 1990, il muro era caduto da pochi mesi.
Oramai è un evento ampiamente metabolizzato e sembra impossibile immaginare che le cose potessero prendere un'altra piega ma vent'anni fa fu per tutti un evento sconvolgente, ed io ebbi per la prima volta la consapevolezza di vivere un momento destinato ad entrare nella Storia, con la esse maiuscola.
Andammo a vedere con i nostri occhi e fu una grandissima emozione. Siamo tornati altre volte a Berlino e l'abbiamo vista cambiare faccia.
Ora ci vogliamo tornare, bisogna celebrare degnamente questi venti lunghi anni che sono passati in un lampo.
Ci vediamo al ritorno, un caro saluto a tutti e a presto!

p.s. un po' di comprensione per queste immagini video, sono le prime della mia carriera di casereccia videomaker e col tempo si sono pure sbiadite

9 commenti:

Barbara ha detto...

Che bello, sei in partenza per Berlino, fosse per me ci vivrei, ma ci stiamo pensando...... Ho capito che la conosci bene, quindi queste informazioni saranno superflue, ma ci tengo a darti l' indirizzo di un posto (forse lo conosci gia') dove mangiare jap, ma che jap non e': SILBERSTAIN CAFE Orangieburger Strasse 27.Un po piu' avanti, dietro l' angolo, c'e' la Spiegelsaal, un posto incredibile, in un palazzo dall' aspetto diroccato molto(poi scopri che al piano terra c'e' una pizzeria e alla dommenica pomeriggio ballano, si torna indietro nel tempo, un tempo che non ci appartiene ), dove la domenica sera danno dei concerti di musica classica veramenti belli.
Ti auguro una magnifica vacanza.

erika ha detto...

ciao cara dede,
buone vacanze.
ti aspetto con un sacco di informazioni e foto. :-)

Rita & Mimmo ha detto...

Ero molto perplesso. Pensai hanno fatto la rivoluzione per avere anche loro i jeans e la cocacola. Le mie perplessità hanno trovato alcune certezze, quando trapela qualche intervista a gente medio-bassa e si sente dire che stavano meglio prima, avevano una casa, un lavoro, lo studio gratuito, la sicurezza nelle strade e nelle case....... Tanti ben volentieri tornerebbero indietro e scambierebbero un po' di libertà (libertà di che?) con la sicurezza e la tranquillità. Trovo molta similitudine con le vicende dell'Italia meridionale che fu liberata (?) di uno stato moderno e ricco, in cui c'era pochissima disoccupazione e si è ritrovato in uno stato che risistemò le proprie finanze con il tesoro del Banco di Napoli, aveva le industrie solo al nord, avendo portato via quelle del sud e come prospettiva l'emigrazione in un paese straniero (l'Italia del nord) dove la manodopera locale era tanto a basso costo che costava più uno schiavo in America che un manovale in Veneto e i meridionali erano in concorrenza su quel mercato.

astrofiammante ha detto...

Dede ma sei stata bravissima a fare questo video, e poi è davvero un video storico...attenta che qualcuno non lo addocchi e succeda come succede per le foto dei vari food-blog....insegneresti anche a me come farli? è difficile? o c'è un sito che può aiutare? scusa queste domande, ma avrei anch'io dei video che mi piacerebbe sistemare con sottofondo musicale.....comunque, per ora buona permanenza a berlino! ciao!

sabrine d'aubergine ha detto...

Quale che fosse la ragione e quale che sia l'esito, l'abbattimento di un muro è per me sempre un evento positivo... Saluti a te e alla Porta di Brandeburgo!
Sabrine

Gracie ha detto...

Berlino è una delle possibili mete per le vacanze della prossima estate. Beh.....saprò a chi chiedere informazioni, nel caso...Ciao e buona permanenza!

ABBI FIDUCIA NEL SIGNORE ha detto...

Bella , la tua esperienza Dede, mai stata in germania,
Colgo l'occasione per farti i miei migliori auguri di buon e felice compeanno , annamaria (miao) di panperfocaccia

Lydia ha detto...

Gli auguri te li faccio qui.
Un abbraccio

kemikonti ha detto...

Ciao,
visito oggi il tuo blog per la prima volta e ti ho inserito subito fra i blogs che seguo, i tuoi posts sono molti interesanti!
Un saluto
Kemi

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin