giovedì 20 marzo 2008

sabato a pranzo


Sabato, a pranzo con le amiche. Non per abitudine, non per dovere, non a scadenza fissa. Quando capita. Qualcosa di buono da mangiare, un bicchiere di vino, un dolce così piccolo che ti evita ogni senso di colpa, caffè, quattro chiacchere.
Un break molto piacevole e poi di nuovo tutti in giro, a correre dietro alla spesa e ai miliardi di commissioni in agenda ogni fine settimana. Ma chi l'ha detto che non può diventare un'abitudine? Secondo me anzi, dovrebbero renderlo obbligatorio per legge.











10 commenti:

papavero di campo ha detto...

che bella tavola e che buone cose in tavola! che splendidi piatti di sushi e sashimi!
una consuetudine eccellente!

dede ha detto...

vero? eccellente

Anonimo ha detto...

sigh sigh sigh
Ciau!!
giusi

Cristina ha detto...

Arcadia, eh? Be', alla prossima...

marinella ha detto...

Mi chiedevo proprio in che locale eravate andate, questi piatti sono bellissimi!

Dumuro ha detto...

See here or here

Cristina ha detto...

Ocio che l'ultimo commento può essere un hoax - non aprire i link!!!

tota fab ha detto...

mamma, sei come le tipe di sex and the city!!!!

la belle auberge ha detto...

ohi! vedo nell'insalata tipo-nizzarda, foto 2, l'orribile alone scuro dell'uovo.
eu

dede ha detto...

eu, che occhio! sì è vero, l'alone c'era

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin