giovedì 23 agosto 2012

Sacco e Vanzetti



Era da qualche giorno che, dopo lunga latitanza,  Varie ed Eventuali stava pensando di tornare. L'occasione giusta arriva oggi, per ricordare che proprio il 23 agosto 1927 furono giustiziati due innocenti, gli anarchici Sacco e Vanzetti.  Lo hanno definito errore giudiziario ma non è vero, non è stato un errore: le prove a favore della difesa  c'erano  ma sono state ignorate deliberatamente.  A parte ogni considerazione in merito alla inaccettabile barbarie della pena di morte, mi è sempre sembrato  così incredibile che un essere umano  possa  arrivare a condannare,  consapevolmente e volontariamente,  una persona   quando sa che questa persona  è innocente. 
Ma è  così che va il mondo. 

E con l'occasione, ricordiamo anche Riccardo Cucciolla e  Gian Maria Volontè, due tra gli  attori più bravi che abbiamo mai  avuto e che  forse non ci  meritavamo, visto che li abbiamo dimenticati tutti e due così in fretta

6 commenti:

Grazia ha detto...

Bellissimo e commovente post di rientro.
Ben tornata, Dede: è bello leggerti di nuovo qui.

Gracie ha detto...

Bello che sei di nuovo qui....Sto giusto ascoltando la radio in pausa pranzo, c'e Joan Baez, indovina un pò.....

antonietta ha detto...

ciao che bello rivederti nel blog!

ivana ha detto...

Benritrovata!
Avevi già parlato di Sacco e Vanzetti, è giusto farlo ogni anno...o sempre quando ci si scontra con le ingiustizie!
La condanna a morte in sé è tremenda, è però un eseguimento di una legge...leggi ponderate, controllate, accettate...ancora più mostruoso, a mente fredda, con la logica della morte!
Cucciolla e Volontè, due attori immensi!

Grazie, Dede!!!

Duck ha detto...

Un film bellissimo e hai ragione, due attori fenomenali (per me soprattutto Volontè, per cui ho sempre avuto un debole speciale).
Saluti!

Mav ha detto...

Bentornata Dede!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin