mercoledì 15 luglio 2009

MAGNOLIA BAKERY

Un giorno o l'altro sarà anche il caso che qualcuno mi spieghi come sia possibile ingoiare milionate di calorie a boccone restando magre come le due squinzie di Sex and The City che confidandosi le pene d'amore si ingozzano di cupcakes. Comunque sia, è bastata questa scena di pochi secondi per far balzare la Magnolia Bakery in cima alla Hit Parade delle pasticcerie di Manhattan. Questa, fotografata da me in una calda domenica di giugno, non è proprio la pasticceria del telefilm (si chiameranno ancora così?) ma un'altra delle tante sedi sparse per la città. Non la stavo cercando, l'ho trovata per caso mentre passeggiavo dalle parti del Rockfeller Center, seguendo un profumo fin troppo inebriante di cioccolata e vaniglia che si spandeva per il marciapiede.
e così ho visto le lavoranti decorare in vetrina i dolci appena sfornati talocciandoli magistralmente con grandi spatolate di crema rosa, usando nè più e nè meno gli stessi gesti e lo stesso movimento del polso che usano i piastrellisti. Solo che i piastrellisti usano la calce e non la crema di fragole.

5 commenti:

papavero di campo ha detto...

insomma non piovono rane ma bombe dolci!

The City ha detto...

Sei un mito. Qui lo avevi detto:

http://zenandcity.blogspot.com/search?q=magnolia

e lo hai fatto.

Fanstastiche foto.

The City

dede ha detto...

si vede che era destino: ci sono capitata a naso, e non in senso figurato, proprio fiutando come un cane da tartufi

antonietta ha detto...

Gesù,sono giorni che imbianco casa e l'unico odore che ho è del colore bianco delle pareti.
Abbi pietà Dede!!!

Kazu ha detto...

Beh, se i piastrellisti decorano come le ragazze della Magnolia Bakery mi viene voglia di mangiare anche la calce...
A me quella scena ha fatto sognare, al costo di assumere 1000 calorie a morso :D

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin