venerdì 27 giugno 2008

Bowery

La nuovissima sede del New Museum Of Contemporary Art è stata inaugurata il 1° dicembre 2007. Progettato da uno studio giapponese, questo museo è stato definito una pila di sei blocchi luccicanti inseriti fra la sporcizia di Bowery. Effettivamente, la zona non è tra le più belle di Manhattan e il museo poi si trova a fare i conti con una miriade di squallidi negozi di attrezzature per la ristorazione, ma non è azzardato pensare che grazie prorio a lui tra poco le cose cambieranno radicalmente. Capita quasi sempre così a New York: quartieri malandati, fatiscenti e poco raccomandabili diventano di colpo luoghi fitti di localini super trendy e ricercati, pur continuando a restare quartieri malandati e fatiscenti. Misteri metropolitani. Qui si può vedere l'arte contemporanea più sperimentale, quella che a me che sono del tutto incompetente risulta difficile da catalogare: in questo campo, ma forse non solo questo ad essere onesta, non sono in grado di discernere tra l'opera d'arte con la A maiuscola e il gadget di moda, con la g minuscola. In parole povere, raramente sono in grado di capire se mi trovo al cospetto del lavoro di un artista con il sacro fuoco o all'intortamento di un furbo che se la tira. Ragion per cui mi limito a osservare, annuisco, faccio grandi cenni con la testa ma mi guardo bene dall'esprimere giudizi a voce alta, caso mai ci fosse un vero critico nei paraggi. Una cosa se non altro nella vita l'ho imparata: mai rischiare di esibire la propria abissale ignoranza

5 commenti:

papavero di campo ha detto...

grazie a dede è come esserci!

dede ha detto...

che dire: grazie ma non credo sia proprio vero, è solo il miglior surrogato che io so preparare

comidademama ha detto...

sei bravissima. Bowery l'ho girata un po' e non sono entrata nel museo che citi ma l'ho visto da fuori.

Mi piace molto leggere i tuoi resoconti.

dede ha detto...

Comida, noi l'abbiamo girato il museo, ma quello che era esposto non ci è sembrato di prim'ordine. la prossima volta, chissà.
grazie per l'apprezzamento, ma non sarai anche tu un po' di parte?

comidademama ha detto...

in che senso son di parte?

mi piace sul serio leggere cosa scrivi e come lo scrivi

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin