mercoledì 16 luglio 2008

Nathan's a Coney Island -

avevo già pubblicato tempo fa questo post, ma oggi ho visto su Flickr un intero servizio dedicato a Nathan e al suo Hot Dog Eating Contest, e ho pensato che poteva tornare di attualità rifare una capatina a Coney island.
Le foto di questo Contest non le ho fatte io, non voglio usurparne il merito, io ve lo segnalo caso mai voleste farvi un'idea di quanti hot dog possano entrare nello stomaco di un mangiatore professionista. Se vi interessa, guardate qui .

Da qui in giù, invece, ci sono tutte le mie foto e il testo che avevo già postato



Avevo già raccontato qualcosa su Nathan's qui.

Non era la prima volta che ci andavamo, ci eravamo già stati nel lontano aprile 1986 seguendo i consigli della nostra guida "New York" ed. SugarCo maggio 1983, che recitava:

... il leggendario chiosco di hot dog di Nathan, l'0originale e il migliore. Non potete tralasciarlo: si trova sul bordo del parco d'attrazione, lungo Surf Avenue. Quando venne aperto, nel 1916, gli hot dog si vendevano a 5 centesimi.... è una vera istutuzione newyorkese. Era perfino naturale in passato, che i presidenti americani vi si facessero fotografare. la cosa faceva popolarità... Dopo Nelson Rockefeller, nessuno può sperare di farsi eleggere nello stato di New York senza essersi fatto ritrarre davanti al chiosco di Nathan....

A gennaio ci siamo affidati ad una guida un po' più aggiornata: New York - The Rough Guide edizione giugno 2005, dove si legge:

....quando arrivate dirigetevi subito da Nathan's, il fast food all'angolo con Surf Avenue, il locale più vicino all'uscita della metropolitana. E' qui che viene servito il "celebre hot dog di Coney Island" pubblicizzato in tutte le altre filiali di Nathan's della città. A Manhattan potete tranquillamente fare a meno di assaggiare questa specialità; qui invece, solo i vegetariani hanno una scusa valida per non farlo....

Noi non avevamo ancora fame, ma fuori c'era un gelo che tagliava le orecchie e siamo entrati per riscaldarci con una delle loro enormi pinte di caffè. Davanti a noi faceva la fila un quartetto di managers dal robusto appetito, e così nonostante tutto mi è riuscito di scattare anche una foto dell'imperdibile hot dog.
Intanto, mi guardavo intorno in caso fossero in arrivo Hillary oppure Obama in tour pre elettorale, ma non è arrivato nessuno.













2 commenti:

Sere ha detto...

Grazie a comida ho scoperto il tuo paradiso!
bellissimo, ora spulcerò tutti i tuoi post su new york... dove arriverò il 29 luglio.
Grazie x tutti gli spunti che troverò!
Sere
www.cucinailoveyou.com

dede ha detto...

mi fa piacere, Sere. Buon viaggio e buona scoperta!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin