lunedì 31 dicembre 2012

Libri, librerie e Acqua Alta


A Venezia, in Calle Lunga Santa Maria Formosa 5176,  sestiere di Castello, c'è la Libreria Acqua Alta, e un cartello all'ingresso avverte senza mezzi termini che è the most beautiful book shop in the world. Che sia  davvero  the most beautiful non ci scommetterei,  ma sul fatto che questa  sia  una libreria fuori dal comune,  proprio non ci piove.  A partire dalle scodelle di crocchette  disseminate tra gli scaffali a beneficio di gatti che purtroppo a me  non si sono voluti appalesare ma sulla cui presenza abituale non nutro alcun dubbio,  a meno che  il lieve odore di pipì che aleggia non sia dovuto ai bizzarri gusti della proprietà in materia di deodoranti per l'ambiente.


I libri, tutti  di seconda mano, sono affastellati per ogni dove e in ogni contenitore possibile e immaginabile, dalla   vecchia gondola 

alle vasche da bagno in disuso, in una quantità talmente enorme che sbalordisce. Come entrare nel paese dei balocchi.


Il primo impulso è di sfogliarli uno per uno ma dopo aver aperto a casaccio  (e subito richiuso) la Storia della Banca,  l'Enciclopedia della Fanciulla - volume terzo e una non meglio identificata Vita dei Santi, non è difficile concludere  che l'idea è suggestiva ma non  praticabile.  Resta in ogni caso la sconfinata ammirazione nei confronti del signor Gigi (o era Gianni?) , che non ho incontrato ma mi è stato detto essere in grado di trovare a colpo sicuro qualsiasi testo presente nella libreria.









Messa da parte, ma solo per il momento,  l'illusione di poter rimpiazzare  qualcuno dei libri misteriosamente involatisi dalla libreria di casa e purtroppo fuori catalogo, la visita turistica è proseguita  fino alla uscita di sicurezza  aperta direttamente sul canale 





per concludersi sulla imprevedibile  scala fatta tutta di libri



con impagabile vista sul canale.  

Essendo oggi  il trentuno di dicembre di un anno che per me è stato particolarmente pesante ed impegnativo, vi lascio con l'augurio che il 2013 si dimostri per ciascuno di noi un pochino meno difficile. Da parte mia nella lista dei buoni propositi c'è anche l'intenzione di  tornare alla Libreria Acqua Alta con un elenco di titoli lungo così, per  mettere alla prova la memoria del signor Gigi (o era Gianni?) e ritrovare almeno qualcuno di quei libri misteriosamente involatisi dalla libreria di casa e purtroppo fuori catalogo.

BUON ANNO A TUTTI (compatibilmente con ....)

10 commenti:

Carla ha detto...

Ah ah! Ci credo che vale la pena di un viaggio una libreria del genere... non la conoscevo affatto ma la andrò sicuramente a visitare la prossima volta che toccherò il suolo veneziano. ...E visto che tu e Nela mi avete pensato, con la tua descrizione è come se ci fossi stata un po' anch'io insieme a voi, in attesa (presto) che succeda davvero!

Carla ha detto...

già la conoscevo di nome...ma mai vista!!!

e spero che un girono riuscorò ad andarci :)))perchè è formidabiile e strepitosa :)))


nel frattempo ti faccio i miei auguri per un 2013 di ricrescita in tutti i sensi :)

A U G U R I !!

Carla

Dede Leoncedis ha detto...

due Carla in un colpo solo, e a tutte e due dico un grazie davvero sentito

Antonietta ha detto...

ciao Dede un abbraccio lungo 365 giorni!!!!!!!!!
Espandilo a tutti quelli che ho conosciuto chez toi!
Anto

Grazia ha detto...

Dede cara sono a Treviso e domani avevamo già previsto un giro a Venezia. Indovina dove andrò? Immagino che sarà chiusa e il signor Gigi ( o Gianni) in casa a festeggiare. Comunque... chissà!
Intanto tantissimi aguri di uno splendido 2013 e grazie di avermi fatto compagnia e di avermi fatto scoprire luoghi e idee inaspettati.
Un grande abbraccio

Dede Leoncedis ha detto...

Antonietta, un abbraccio stretto stretto e molti auguri da parte di tutti, ma proprio tutti noi
Grazia, anche a te gli auguri miei e di Franco.
La cosa migliore che mi è capitata in questo anno che sta per chiudersi è stata la vostra conoscenza.
P.S. auguri sinceri anche al signor Gigi (o era Gianni?)

Frida ha detto...

Certo una libreria fuori dal comune...da trascorrerci dentro a rovistare per tutto il 2013, auguri!

ivana ha detto...

Tantissimi auguri Dede, a te e famiglia, che il nuovo anno sia più clemente con tutti noi!


Come il solito ci hai presentato con la tua perizia luoghi preziosi da farci conoscere, e questo è così particolare che vien voglia di andarci subito!!!!

Un abbraccio grande grande!!!!

Puddin ha detto...

allora paradiso veramente esiste! e a Venezia pure! mai visto un posto così e perciò qualsiasi motivo che avevo per non credere in un paradiso puramente possibile ormai ricredo! basta un po di ACQUA ALTA! e arrivi...buon anno anche a te! da ponente

Nela San ha detto...

Bellissima descrizione, come sempre. Tanto bella che mi sembra quasi di esserci stata di recente. Curioso, neh

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin