mercoledì 27 ottobre 2010

festa di compleanno

Con sabato scorso si è ufficialmente concluso il giro delle celebrazioni ufficiali:  anche la più giovane tra  gli amici ha doppiato la boa dei sessant'anni  e la ricorrenza è stata celebrata as usual ,  con una festa.
Bellissimo  posto, ottimo  buffet e un DJ  che ha saputo scegliere  musica in grado di  far ballare anchilosate cariatidi  e   telamoni con i reumatismi insieme a   figli e nipoti, e far divertire tutti quanti.



Anche  stavolta  eravamo in tanti come sempre, tra  vecchi compagni di liceo, e non intendo soltanto i nostri ma anche  i compagni di liceo  dei nostri figli, e poi mariti  mogli  fidanzati  figli  nipoti, un  gruppo  che con gli anni si è compattato  attraversando compleanni  lauree battesimi inaugurazioni ma anche  momenti tristi,  sempre   inglobando nel frattempo anche  amici degli amici degli amici in un unico magma indifferenziato.  Un bel risultato che non è sempre scontato, ma noi siamo gente fortunata






























7 commenti:

ivana ha detto...

Anche a me piace festeggiare i compleanni, lo facciamo sempre con famiglia e amici!

Bel posto il vostr..le sagome nel buio, sembrano un gioco cinese...mi ha divertito, con quel ritmo!!!
Buon compleanno alla festeggiata allora!!!

Ciau!!!

Puddin ha detto...

Bellissima festa! I compleanni sono sempre divertente e voi sembra saperli godere proprio al massimo.un abbraccio da ponente, P

Phivos Nicolaides ha detto...

What a beautiful festa! It looks you had great fun. Ciao!

dona ha detto...

Anch'io, come te, ho un bel gruppo di amici che erano sostanzialmente i miei compagni di liceo (in alcuni casi addiruttura delle medie), a cui si sono aggiunti via via altri amici di amici. Tanto per fare un esempio, quello che scrive sempre articoli di bici sul mio blog (che nella vita fa il filosofo), era il mio compagno di banco del ginnasio.
E ancora anch'io come te, femmina, sempre fraternamente in mezzo a tanti maschi, tanto che uno di loro, alla fine, l'ho perfino sposato...
Quello che è differente, e che ammiro molto, è che voi abbiate saputo coinvolgere nel vostro gruppo anche i figli adolescenti: una cosa bella e assolutamente inusuale, complimenti.

Gracie ha detto...

Essendo mio marito ed io entrambi figli unici (pur non avendo mai sofferto di solitudine avendo una marea di cugini)abbiamo scoperto negli anni che la nostra vera famiglia sono i nostri amici, e anche noi siamo fortunati avendone tanti e di lunga data. Come in una famiglia, sono loro i custodi dei nostri ricordi, delle nostre emozioni, abbiamo condiviso momenti belli e brutti, risate e lacrime, vacanze e giorni d'ospedale, incontri e separazioni.....insomma, la vita.

antonietta ha detto...

che belle ragazze!auguri alla festeggiata e alle sue amiche young forever!

a.o. ha detto...

ma un giro di twist lo si è sgambettato o no?

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin