giovedì 3 giugno 2010

Oggi Sardine


Anche se le sardine in scatola non sono tra i vostri piatti favoriti (errore clamoroso ma si sa,  nessuno è perfetto) prendete nota di questo indirizzo:  Rua dos Bacalhoeiros 34, 1100 Lisboa, Portugal.
Ci troverete un posticino che definire  imperdibile non è per niente un'esagerazione: la  Conserveira de Lisboa infatti è un minuscolo negozietto   di cui si è occupato mezzo mondo,   perfino  il New York Times




a prima vista lo si può prendere  per una vecchia  tabaccheria con i pacchetti di sigarette ordinatamente  stipati  sugli scaffali



ma i cartelli  che parlano di pesce e mariscos  rendono subito chiaro che  non è  tabacco la merce che si vende 





La Conserveira de Lisboa  tratta  sardine. Tonnellate di sardine cucinate in tutte le maniere possibili e immaginabili, e tutte graziosamente confezionate dentro  scatolette  dorate 

che una signora discretamente agée, manicure impeccabile sorriso ingessato e  gran foularone al collo  


incarta con  pazienza certosina,  una per una, per la delizia dei turisti.


La signora in questione si chiama Maria Manuela Henriques Nunes e a giudicare dalla quantità di sue immagini  infoulardate  che viaggiano per la rete,  può  essere considerata  una  autentica celebrità


5 commenti:

Mari ha detto...

La signora mi ricorda una mia prozia...ma...queste sardinein scatola, poi, come sono?Salate?

Ci si puó fare due bigoli in salsa?
O sono piú uno snack da consumare velocemente? Mi hai incuriosita!!

dede ha detto...

Mari ce ne sono di tali e tanti tipi che per portarmeli a casa tutti avrei dovuto munirmi di una nuova valigia, tra quelle che non ho provato è possibile che ce ne sia anche un tipo adatto ai bigoli. Io ho portato a casa quelle senza spine e in olio extravergine, quelle al lime e quelle al pomodoro, ed erano tutte assolutamente divine. Carucce a dire la verità, ma in fondo anche prozia e foulard hanno il loro costo

papavero di campo ha detto...

negozietto da sballo da cui uscire solo con un degno bottino
sono adorabili le sardine c'hanno un sapore deciso e delicato ehsì la sardina è un ossimoro senza osso:-)

Puddin ha detto...

Penso che avrei portato a casa tutto il negozio...adoro le sardine. Le tue foto ci hanno dato la possibilità di vederlo insieme a te. GRAZIE Dede! P

la belle auberge ha detto...

eheheh...la signora infoulardata sembra essere come il prezzemolo:decorativa quel tanto che basta da essere messa un po' dappertutto (il web)!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin