mercoledì 14 aprile 2010

winter garden al financial district


Nel cuore del financial district, esattamente davanti alle due torri gemelle del World Trade center, era stato realizzato un grande giardino d'inverno tutto vetrato. All'interno, ci avevano messo sedici palme fatte arrivare dritte dritte dal deserto del Mojave,  una vera attrazione raccomandata da tutte le guide turistiche, e la gente ci andava per pranzare in uno dei tanti localetti all'interno o semplicemente per riprendersi dall'emozione di aver appena visto uno dei panorami urbani più straordinari del mondo, ma posso dire che già  soltanto sperimentare l'ascensore in grado di salire al centosettesimo piano in poco più  di un minuto  era  un'emozione  di tutto rispetto.













L'11 settembre aveva raso al suolo le torri, ma il Winter Garden era rimasto in piedi. Devastato, semidistrutto e invaso di macerie, ma ancora in piedi. Il lavoro di restauro fu impegnativo  e costoso,  quasi sessanta milioni di dollari, ma dopo poco più di un anno l'area fu nuovamente aperta al pubblico. 








Sono tornate anche le  sedici  palme, ma stavolta  il deserto del Mojave non c'entra,  queste nuove sono palme della varietà Washingtonia, sono alte più di dodici metri  e vengono dalla Florida. 
All'interno dell'area coperta, che un pavimento in costoso marmo rende un filino  troppo asettica e freddina per i miei gusti,  una quarantina di ristoranti, un numero imprecisato di negozi,  e poi  rappresentazioni teatrali, concerti e manifestazioni culturali e artistiche in ogni stagione dell'anno rendono la  zona meritevole di una capatina e capace di regalare una sosta gradevole.  Nonostante il pavimento di marmo. 




5 commenti:

Carla ha detto...

Non sapevo si potesse già entrare nel giardino d'inverno... io e mia sorella ci siamo arrivate praticamente davanti, ma abbiamo visto un cantiere aperto con tanto di transenne e abbiamo pensato che fosse chiuso al pubblico. Peccato, mi sarebbe piaciuto vederlo. Ecco un'altra cosa da vedere la prossima volta, ...e la lista si allunga!

dede ha detto...

Carla, io ci sono andata nel gennaio dell'anno scorso ma nel frattempo potrebbero aver aperto un nuovo cantiere, non saprei dirti. E comunque, per tenere aggiornata la lista delle cose da vedere ti accorgerai presto che un quaderno non basta.

orsy ha detto...

Il vantaggio dell'essere disinformati è che si fanno continue scoperte. Augh, ho parlato.
abbraccio, Dede

astrofiammante ha detto...

la foto delle due torri mi emoziona ancora..........
il giardino invece me lo annoto per la prossima estate ;-)

Phivos Nicolaides ha detto...

Ciao signora! foto molto bella e il tuo blog è super! Grazie per il tuo commento. Felipe

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin