giovedì 23 luglio 2009

Il mistero di Park Avenue

Era stata pensata larga e ampia per farci stare una strada ferrata sopraelevata, poi non so perchè, il progetto venne abbandonato e Park Avenue divenne uno degli indirizzi più ambiti di tutta Manhattan, un posto dove la ricchezza è tanto gonfia che quasi scoppia, come scriveva un tale nel 1929. Le cose non sono cambiate granchè e la gente che conta, ricchi banchieri e anziane botox girls in pelliccia, continua ad abitare in questi tristi condomini dalla facciata sporca e senza un balcone, più somiglianti ad un penitenziario che non ad una residenza extralusso, affacciati lungo questa grossa autostrada puzzolente dei gas di scarico trafficata e rumorosa di giorno e di notte e quasi totalmente priva di verde. Boh.

3 commenti:

Lydia ha detto...

Accidenti, me la immaginavo completamente diversa!!!!
Certo che le anziane botox girls in pelliccia non capiscono nulla!!!

nishanga ha detto...

Grazie per l'aggiornamento, immobiliare; magari, domani, ci può tornare utile : MAI, MAI in Park Av!
Abbracci
Nishanga

dede ha detto...

o certo, MAI ! Lo dicevo anche con Fab, questo è un posto in cui io non abiterEi, e Fab subito: non c'è pericolo guarda i prezzi, tu qui non ci abiterAi.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin