giovedì 11 ottobre 2007

Nobel

sono proprio contenta che il Nobel per la letteratura sia andato a Doris Lessing. Ho amato il Diario di Jane Somers, come ho amato tutti i libri suoi che mi è capitato di leggere, a cominciare da Un matrimonio per bene, Se gioventù sapesse, La brava terrorista, Il sogno più dolce, Memorie di una sopravvissuta. Premio Nobel, come Nadine Gordimer e Toni Morrison, Saul Bellow ed Elias Canetti. Il premio dato a loro, forse perchè li avevo letti e apprezzati ben prima di questa consacrazione ufficiale, mi aveva resa contenta come se in parte fosse anche merito mio. Ma anche Isaac Singer, Naguib Mahfouz e Imre Kerstèz, che prima del premio mi erano ignoti e di cui forse, senza Nobel, non avrei mai letto unapagina. Sarebbe stato un vero peccato. Per il prossimo anno i giochi sono appena all'inizio, penso che potrei fare il tifo per Alice Munro. Mi piacciono molto i racconti di Alice Munro.

5 commenti:

tota fab ha detto...

ma come li danno e quando sti nobel? non è come l'oscar che li danno tutti lo stesso giorno, a Stoccolma li annunciano a spizzichi e bocconi e poi li mettono insieme alla festa?

dede ha detto...

ne annunciano uno al giorno, hanno cominciato con quello per la medicina, allo scienziato italo americano dall'infanzia incredibile, da farne un film. poi quello per la fisica e ieri la letteratura. Il Nobel per la pace lo attribuiscono in Norvegia, non a Stoccolma. Non so il perchè ma è così.
Ma la festona grande la fanno tutti insieme, in una bellissima sala che noi abbiamo visitato al seguito dell'amico di Torsten, il quale ci ha spiegato per filo e per segno perfino la disposizione dei tavoli per il banchetto, il cui menu viene poi pubblicato sulla stampa di tutto il mondo.

Anonimo ha detto...

Dede....ma quante cose sai....che gnurantona che sono
giusi

Cristina ha detto...

Pensa che non sapevo che Churchill avesse ricevuto il Nobel per la letteratura. Sono andata a vedermi l'elenco, e mi riprometto di leggerne o rileggerne un po'. Serve anche a questo, il Nobel.

Anonimo ha detto...

Da giorni e giorni non leggo giornali e non ascolto radio.
Meno male che vengo a trovarti qui, Dede, altrimenti chissà quando avrei saputo che una delle mie autrici preferite ha vinto il Nobel.
Sono proprio contenta.
Anni fa ho visto una stupenda interpretazione del Diario di Jane Somers al Leoncavallo di Milano.
P.S. Grazie per i complimenti a Greg. Lui fa già strage di cuori, ma neppure se ne accorge.
sandra

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin