venerdì 27 aprile 2012

Bugiardo a Fossano


Intermezzo Piezz' e  Core. 

Ieri sera, al cinema teatro i Portici di Fossano    l'Accademia dei Folli ha portato in scena  IL BUGIARDO di Carlo Goldoni. 


Copio dal sito le  note di regia

 Il bugiardo è certamente una commedia, piena di gag e di trovate comiche. Gli equivoci però non sono voluti da un Fato capriccioso e beffardo; sono il risultato di una patologia tutta umana. Lelio, con le sue spiritose invenzioni, innesca un meccanismo perverso e inesorabile che lo porterà alla rovina, all’allontanamento dalla società in cui tenta – disperatamente – di inserirsi. Lelio è uno sbruffone e un bugiardo ma è sostanzialmente un disadattato, vittima di una società profondamente malata, sclerotizzata. Un padre assente fin dalla sua giovinezza, un essere umano dimenticato da tutti. Stritolato dalle convenzioni, tenta di liberarsene con ogni mezzo… tutto inutile. Lelio è vittima del mondo. Ruota intorno a questa figura tragicomica una galleria di personaggi inconsapevolmente crudeli, avidi, sospettosi, creduloni… Il malessere serpeggia tra le battute frizzanti 

di mio posso aggiungere che l'ho trovato  un allestimento  brioso e spigliato, pieno di trovate ironiche che mi hanno ricordato certe regie di  Gregoretti
Per la cronaca: il mio piezz'e core sosteneva la parte di Rosaura











4 commenti:

Gracie ha detto...

Sempre dopo eh?

dede ha detto...

eh, ma le foto non potevo mica metterle PRIMA!

Grazia ha detto...

Foto deliziose: hai fatto bene a metterle DOPO :)
Comunque complimenti a tutti

antonietta ha detto...

wow!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin