venerdì 15 aprile 2011

Rem Koolhaas - lectio magistralis alla Biennale Democrazia

Rem Koolhaas è un  architetto  nato a Rotterdam. Prima di affermarsi come uno dei più geniali e coraggiosi architetti moderni è  stato giornalista e sceneggiatore di cinema. 
Ha firmato alcune tra le più innovative opere degli ultimi anni, come la bellissima Ambasciata Olandese di Berlino, che è l'unica cosa che vi posso mostrare essendo l'unica sua opera che ho fotografato,  










Ha insegnato a Princeton, ad Harvard e un po' dappertutto per il mondo, alla fine degli anni settanta ha scritto il fondamentale   Delirious New York, un manifesto retroattivo per Manhattan, ha vinto tutti i premi di architettura possibili e immaginabili, compreso il Pritzker Price, senza ombra di dubbio  il  più prestigioso di tutti. 
Sua, tra le mille altre opere,  è anche una casa di Bordeaux  progettata e  realizzata per un uomo  paralizzato a causa di un incidente.
Oggi alle 18,30 al Teatro Carignano di Torino terrà  una Lectio Magistralis nell'ambito di Biennale Democrazia

10 commenti:

Nela San ha detto...

E tu ci sarai?! Mi incuriosiscono queste sue opere. Fra l'altro la penultima foto che hai pubblicato ricorda molto la struttura dell'edificio della televisione nazionale cinese a Pechino, che ti invio via fb.
Bye&besos

dede ha detto...

grazie della foto!

Albert Lázaro-Tinaut ha detto...

Sempre molto interessante Koolhaas, e belle le foto che hai pubblicato. In esse l'architettura "parla" davvero!
Ti saluto da Barcellona.

dede ha detto...

grazie per l'apprezzamento, Albert, contraccambio i saluti con la speranza si tornare prima o poi a Barcellona

Gracie ha detto...

L'ho vista, l'ho vista!....l'Ambasciata intendo....
A Parma costruiscono i più titolati (o così sembra) nomi dell'architettura mondiale, ma mai che facciano qualcosa di interessante con il pubblico che usufruirà delle loro opere....
P.S. sto leggendo il libro della Patti......

Phivos Nicolaides ha detto...

Awesome and selective photos! Ciao

Gracie ha detto...

Allora, la lectio?......

Nishanga ha detto...

in controtendenza..

non posso commentare c'ho il mal di mare...
scherzo, però mi trovo in difficoltà su quasi tutto dalla sovrapposizione delle foto fino alla scelta di un font tanto discontinuo
tutto impegnativo e faticoso - così in contrasto con la pulizia di foto e storie - persino la nuova icona mi sconvolge:sei irriconoscibile..
io proverò a farmela piacere stà formula barocca...vedremo..
auguri e abbracci

dede ha detto...

Gracie, la lectio si è svolta in nostra assenza: la mia amica ed io, armate di biglietto, stavamo disciplinatamente in fila mentre nella coda parallela la gente continuava ad entrare allegramente. quando tutti i posti sono stati occupati le porte sono state sprangate e noi siamo rimaste fuori.
Nishanga mia cara, il restyling ggggiovane non convince neppure me. per intanto è tornata l'icona vecchia e per quanto riguarda il resto, mah vedremo.

Mari ha detto...

Ricordo di essere stata all'inaugurazione dell'ambasciata olandese...
una compagnia teatrale assai nota inscenava un'opera post-moderna di cui ho vaghissimi ricordi; di quella sera - oltre allo straordinario edificio - si é stampato nella mia memoria soprattutto il tipo che aveva un grill da tracolla per i wurst...
Dietro a lui, in piedi sulla terrazza, si godeva un'ottima vista della cittá - se si smetteva di fissarlo.

Mi piace il nuovo "look" del tuo blog!

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin