venerdì 16 luglio 2010

Occhio di lince

Sono tornata da   Lisbona  e ho raccontato a destra e  a manca  dei suoi particolarissimi  marciapiedi dalle decorazioni bianche e nere,  che avrei giurato  di non aver mai visto altrove



Oggi, camminando per Rivoli nei pressi della strada in cui non da ieri ma da ben  più di trent'anni c'è il mio studio, devo arguire di aver abbassato gli occhi per la prima volta, dal momento che mi sono improvvisamente  accorta che 


marciapiedi a mosaico bianchi e neri non esistono solo a Lisbona.

  
Mi auguro caldamente che a nessuno venga mai in mente di convocarmi  come testimone  in un processo

4 commenti:

Gracie ha detto...

O che dalla tua memoria visiva dipenda la tua vita.....
Ciao

Lydia ha detto...

Tranquilla, sarebbe accaduta anche a me la stessa cosa

Chiara ha detto...

idem come te...non vedo mai niente quando le cose sono sotto gli occhi sempre...

astrofiammante ha detto...

Dedeeeee ah ah ah, ma guardi sempre ad altezza di occhi?? ciauzzzz e buona domenica.

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin