venerdì 14 novembre 2008

A proposito di ponti

Ho sentito al tiggi2 che il sindaco neo eletto di Gerusalemme ha detto che il nuovo ponte di Santiago Calatrava, ormai in avanzata fase di finizione, non gli piace e anzi sta pensando di farlo demolire. E' un discorso che ho già sentito. Ma ragioniamo: Calatrava è uno degli architetti più famosi al mondo, la sua opera può piacere o non piacere e su questo io non voglio assolutamente mettere il becco, però è mai possibile che esista ancora qualcuno che non conosce i suoi lavori e che cade dalle nuvole quando li vede realizzati? Un ponte non nasce mica in quattro e quattr'otto: bisogna preparare un progetto, il quale deve prima essere stato commissionato all'architetto da un qualcuno, e poi questo progetto deve essere approvato da un altro qualcuno, e poi si devono trovare i soldi per costruirlo, e ce ne vogliono tanti ma proprio tanti, e per fare tutto questo occorre un bel po' di tempo durante il quale, se ho capito bene, nessuno ha avuto niente da obiettare. E adesso arriva un sindaco fresco fresco, dopo tanto tempo e tanti soldi pubblici spesi, a proporre di buttare tutto nell'immondizia. Ma signor Sindaco di Gerusalemme, mi dica, dove è vissuto fino a oggi? Glielo chiedo perchè vorrei capire, visto che anche qui da noi capita uguale uguale. Sopra: Calatrava a Lisbona Il ponte di Venezia, in fase di costruzione E questo è il ponte a Hoofddorpf in Olanda

7 commenti:

antonietta ha detto...

forse l'euforia della neoelezione gli ha dato al cervello.Alto tasso alcoolico!

Artemisia Comina ha detto...

la regina di cuori di Alice.

ivana ha detto...

Ciao Dede,
ammiro anche il fascino di un ponte, che acquista proprio un senso, oltre che estetico, anche metaforico!!!!
Io li getterei sempre, i ponti (erigererei, naturalmente!!!), più che abbatterli!!!!
Mi trovi d'accordo!!!
Un abbraccio,
ciauuuu!!!

dede ha detto...

Ciò che mi crea perplessità è la prontezza sconcertante con cui, in ogni parte del mondo, non appena si intravvede un'avvisaglia di potere, si pensa di poter fare tabula rasa del passato.

Artemisia Comina ha detto...

PAROLE SANTE.

Giovanna ha detto...

Ciao, Dede.
Costruisci un ponte verso questo indirizzo, che c'è un premio per te.
http://lost-in-kitchen.blogspot.com/2008/11/ma-insomma-ci-lasciate-cucinare-in-pace.html

dede ha detto...

Mi sono ovviamente precipitata, Giovanna. E ringrazio anche qui

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin