giovedì 14 febbraio 2008

nei supermercati americani



si fanno tante scoperte, nei supermercati americani.

Ad esempio, che in quanto a zuppe pronte con le nostre tre o quattro varietà di minestre knorr noi siamo dei pivellini,


che non c'è limite alla fantasia quando si tratta di frutta secca- disidratata- candita - tritata- dolcificata -vitaminizzata



che esistono i pelati italiani Contadina, Tuttorosso e Progresso,







e le famose paste San Giorgio e Ronzoni













che esistono dozzine di brodi pronti in scatola





che ai ragazzi piace molto il burro di arachidi, ma anche la nutella non è niente male,





che tra decine e decine e decine di formaggi grattugiati





è difficile scegliere quello giusto



e che la specialità del giorno è il famoso emmental svizzero-finlandese. E non dite che non lo avevate mai sentito nominare!



13 commenti:

comidademama ha detto...

Bellissima carrellata un po' pop art (la campbell ehhhh)
Ora vado a vedere dove vivi in USA, questo sembra un Stop&Shop o un Shaws

Grazie per essere passato nel mio blog! Ti iscrivo al mio feed reader così leggo tutto quello che scriverai

erika ha detto...

io non sarei piu' uscita da li dentro... che bello girare tra corridoi stracolmi e curiosare curiosare... la mia passione!!!! voglio venire pure io!

bello bello bello!

dede ha detto...

grazie della visita comida! io non vivo negli USA, vivo vicino a Torino, ma vado sovente a trovare mia figlia che sta a Brooklyn.

Malabei: Thank you!!

erika, la prossima volta vieni anche tu, dai!

Monique ha detto...

si certo come no!!il formaggio svizzero finlandese è eccezionale!!! ma va va va...nonostante tutta quella scelta io non farei cambio...

dede ha detto...

monique, forse nemmeno io farei cambio, ma un giretto ogni tanto è molto divertente. ci son cose che mai avresti immaginato.
p.s. bella la tua foto del canale olandese, in che città siamo? io un'ideuzza ce l'avrei ma non la dico per non far brutta figura

comidademama ha detto...

Che bello! Io sono originaria della prov di Cuneo e vivo a Boston, ma solo per un anno.
Poi tornerò a vivere in Italia, ma a Trento.

marinella ha detto...

Uhhh!! il Jello! alla mia mamma piaceva tantissimo, lo mangiava in tutti i colori. Ho notato che la marca di burro di noccioline è la stessa che trovavo io 30 anni fa.
Mi piacerebbe fare di nuovo un giro in uno di quei supermercati.
Appena arrivata negli usa una delle prime cose che abbiamo fatto è stata di andare a fare la spesa, non ti dico l'effetto che mi ha fatto, noi arrivavamo dal Senegal, dove naturalmente non c'erano certo tutte quelle cose, ero rimasta scioccata dalla dimensione del carrelli, dagli scaffali sconfinati di succhi di frutta e dai banchi frigo della carne, è rimasto uno dei ricordì più marcati. Baci

Anonimo ha detto...

sandra
sulla 42 esima abbiamo trovato addirittura un negozio di soupman!!nn credevo ai miei occhi cara Dede.. in un posto così potrei perdermi!

dede ha detto...

Invece il negozio che in assoluto mi ha lasciato l'impressione più straordinaria è stato il negozio della Maggi a Lpisia. un megastore pienissimo di tutti i prodotti e i più incredibili gadgets di ogni tipo, tutto marchiato Maggi. Miliardi di zuppe e salse in busta mai viste altrove, e poi piatti bicchieri pentole ombrelli carte da gioco. Da perdersi, ci avrei passato la giornata, e invece era domenica. Non ho potuto entrare ma ci ho lasciato un pezzetto di cuore. Sigh

ivana ha detto...

Cara Dede...
consumismo allo stato puro...bello impilato in scaffali...ci vuole...ma mi hai dato l'idea...battaglierò con le..bancarelle!!!
Grazie dello spirito birichino che hai!!!!!

Anonimo ha detto...

quello che stavo cercando, grazie

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

good start

LinkWithin

Related Posts Widget for Blogs by LinkWithin